Bonus Irpef compensabile in presenza di debiti iscritti a ruolo di importo superiore a 1.500 euro
14 giugno, 2014, in News

Il parere n.1 del 13 giugno 2014 della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, in conformità a quanto espresso dall’Agenzia delle Entrate ritiene che il bonus di 80 euro non soggiace alla limitazione prevista per la compensazione dei crediti mediante il modello F24, perché la norma non prevede tale modalità per il recupero.

foto Bonus Irpef compensabile in presenza di debiti iscritti a ruolo di importo superiore a 1.500 euro
E’ stato chiesto alla Fondazione Studi dei consulenti del Lavoro se il bonus previsto dall’articolo 1 del D.L. 66/2014 potrà essere compensato in presenza di debiti iscritti a ruolo di importo superiore a 1.500 euro.
Si premette che ai sensi dell'articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n.241 non è prevista alcuna compensazione, mentre è prevista una specifica limitazione in ordine alle tipologie di imposte e contributi scomputabili nonché una priorità e dei limiti di utilizzo.
Già la Fondazione Studi, con circolare n.11 del 5 maggio 2014, aveva interpretato la norma ritenendo applicabile un doppio canale per il recupero del bonus anticipato dai datori di lavoro:
- la compensazione verticale (es. irpef da irpef) per le ritenute fiscali;
- la decurtazione dai contributi INPS per la somma residua.
Dopo aver analizzato le varie circolari dell’Agenzia delle Entrate intervenute in materia, la Fondazione ha ritenuto di concludere che l'eventuale limitazione della compensazione in presenza di importi iscritti a ruolo per debiti erariali, fin tanto che rimane vigente l'attuale formulazione del D.L. n.66/2014, non sia applicabile per due ragioni:
1) l'articolo 1 del decreto legge n.66/2014 non ha individuato quale modalità di utilizzo del credito l'istituto della compensazione ai sensi del D.lgs. n.241/1997;
2) l'utilizzo del bonus non può essere distratto per il pagamento di somme diverse da quelle previste dal comma 5 del citato articolo 1.
Di che ti piace
  • facebook
  • google plus
  • twitter
Commenti
Nome (obbligatorio)
Cognome (obbligatorio)
Email (obbligatoria; non verrà pubblicata)
captcha
trascrivi qui le lettere che vedi nell'immagine
Nessuno ha ancora commentato questo post. Puoi essere tu il primo a farlo!